discriminazione linguistica Google e Youtube

Posted on in Genocidio culturale italiano 20 vedi

Mi sono trovato a dover registrare un’ utenza su Youtube per conto di un gruppo di scrittori, la compagnia letteraria Colonne d’Ercole, con cui collaboro e mi sono preso il doveroso disturbo di stampare e leggere le “condizioni d’uso” e le normative sulla privacy, o per meglio dire riservatezza, di cui l’azienda fornitrice del servizio chiede la sottoscrizione tramite assenso ai nuovi utenti. Arrivato nella lettura al capitolo 3 ho letto quanto segue:
“3.1 Dove YouTube le fornisce una traduzione della versione in lingua inglese dei Termini, che le viene fornita esclusivamente per sua comodità. La sua relazione con YouTube resterà disciplinata dalle versioni in lingua inglese.
3.2 In caso di contraddizione tra la versione in lingua inglese dei Termini e la relativa traduzione, prevarrà la versione in lingua inglese.”
Lo stesso per appare nei termini di servizio Google.

E’ evidente la discriminazione da parte di un’ azienda che fornisce un servizio attraverso un sito quasi del tutto in italiano, pretendendo però che gli unici accordi vincolanti tra azienda e utente siano quelli redatti in lingua inglese essendo il documento cui do il mio assenso del tutto indicativo.
A questo punto l’ utente italiano ha davanti a sé due alternative: la prima è quella di lasciar perdere, la seconda di registrarsi ugualmente e di affidarsi alla sua buona stella, e in alcuni casi all’altrui arbitrio, per evitare futuri contenziosi sul materiale pubblicato. In entrambi i casi il vantaggio che si lascia ai madrelingua inglese, soprattutto parlando di attività commerciali, culturali e politiche, è enorme: nel primo caso perché si lascerebbe sguarnito un fondamentale canale divulgativo, nel secondo in quanto i madrelingua inglesi saranno sempre i più avvantaggiati nell’interpretare, e nel caso sfruttare, le sottigliezze di un testo redatto nella loro propria lingua.




0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.