D’accordo sull’esperanto

Posted on in Politica e lingue 26 vedi

Così vicini, così lontani Margherita e Udc uniti per farlo studiare nelle scuole

Al centro parlano la stessa lingua: l’esperanto

Se ce n’era bisogno, ecco la conferma: i centristi dei due poli, e più precisamente la Margherita di Francesco Rutelli e l’Udc di Marco Follini si intendono benissimo. Sì, perché parlano la stessa lingua: l’esperanto. La lingua internazionale studiata a tavolino alla fine dell’Ottocento conta milioni di “supporter” nel mondo. E in Italia c’è chi la vorrebbe fare studiare a scuola. Gli ultimi a proporlo, in un disegno di legge (dopo che a marzo ne avevano depositato uno simile Emerenzio Barbieri, Michele Ranieri e Antonio Mereu dell’Udc), sono Andrea Colasio e Roberto Giochetti, della Margherita, convinti che la diffusione dell’esperanto contribuisca “alla pace, alla democrazia e al progresso”. Con loro anche il forzista Fabio Garagnani, che ha firmato la proposta magari mettendo in conto i rimbrotti di Berlusconi, sponsor della famosa “I” di Inglese.

(Dal Venerdì di Repubblica, 30/9/2005).

[addsig]




0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.