Crollo del Muro: a quando una visione da Stati Uniti d’Europa?

Posted on in L'ERA comunica 5 vedi

Crollo del Muro: a quando una visione da Stati Uniti d’Europa?
Dichiarazione di Giorgio Pagano, Segretario dell’associazione radicale “Esperanto”

Le celebrazioni di questo ventennale del Crollo del Muro sembrano tutte ideologiche, l’ideologia del Dopoguerra, del servilismo postbellico e lontane dall’ottica del Manifesto di Ventotene e per gli Stati Uniti d’Europa.
In questa visione il passaggio dell’Europa dell’Est è stato quello dalla “illibertà del bastone” alla “illibertà della carota”, dal Patto di Varsavia al Patto Atlantico.
L’Europa è ancora lontana dal raggiungimento della vera libertà, non è mai esistito uno stato libero nel mondo senza un indipendente sistema di difesa e, invece, quello dell’Unione è ancora sotto il controllo americano.
Non c’è libertà se non c’è indipendenza e l’indipendenza paneuropea come, anche, la creazione degli Stati Uniti d’Europa è ancora lontana.
Serva questa commemorazione ad indicare che, se è stato possibile all’Europa dell’Est affrancarsi dal giogo del Dopoguerra sovietico, è ben possibile per l’Europa tutta spezzare le catene che ci legano ancora all’America: la vera libertà si conquista con l’indipendenza dell’Europa dagli Stati Uniti d’America.




0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.