Continua l’attenzione di Carlo Azeglio Ciampi per la lingua italiana

Posted on in Politica e lingue 29 vedi

Ciampi chiede più attenzione per la lingua italiana

Il piano del governo per i 150 anni dell’Unità d’Italia supera l’esame del Comitato dei garanti, presieduto da Carlo Azeglio Ciampi. Ma gli esperti chiedono più attenzione al ruolo della lingua italiana: «Sotto questo profilo il documento del governo appare carente di indicazioni», si legge nel parere. Il progetto presentato dal ministro della Cultura, Sandro Bondi, «merita di essere valutato positivamente»: il Comitato raccomanda di valorizzare il «patrimonio di identità e di coesione nazionale che gli italiani hanno maturato nel corso della loro storia». Uno spirito riconosciuto in tutto il piano, ma non sulla lingua, come per il «progetto riguardante il censimento dei dizionari dialettali, la cui priorità appare dubbia». Piuttosto, è l’idea del Comitato, servono iniziative che evidenzino «l’importanza del vincolo linguistico come elemento fondamentale dell’unità culturale del Paese», a partire dalla realizzazione di un museo, una «sorta di monumento vivo della lingua italiana». Le realtà locali devono comunque essere valorizzate, per esaltare «la molteplicità sottostante l’unità»: i garanti propongono una «mostra delle Regioni», come quelle realizzate negli anniversari del 1911 e del 1961, e di individuare alcune decine di luoghi esemplari del percorso di unificazione nazionale.

(Dal Corriere della Sera, 7/10/2009).

[addsig]




0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.