Condizione ostativa. Escutere.

Posted on in Parlar chiaro 3 vedi

Condizione ostativa? Meglio “impedimento”

“Escutere”? Meglio “esaminare”

{mp3}parlarchiaro3{/mp3}

Condizione ostativa? Meglio “impedimento”

Sinistri e intervento del fondo di garanzia per le vittime della strada
Ai fini del risarcimento dei danni subiti in conseguenza di un incidente stradale provocato da un veicolo non identificato, l’omessa denuncia dei fatti alle autorità competenti (o la mancanza di una denuncia completa in tutti i suoi elementi), non è di per se condizione ostativa per l’accoglimento della domanda giudiziale di risarcimento del danno ad opera dell’impresa designata dal Fondo di Garanzia per le vittime della Strada. L’omessa denunzia (o la denunzia incompleta) costituisce solo una circostanza che, assieme agli altri elementi di prova, consente al Giudice di valutare la complessiva attendibilità dei fatti sottoposti al suo giudizio; diversamente, si verrebbe ad introdurre una vera e propria condizione per l’accoglimento della domanda di risarcimento creando un’ipotesi di giurisdizione condizionata al di fuori dai casi previsti dalla legge ass. sent. n. 9939/2012

Condizione ostativa? Meglio “impedimento”

Sinistri e intervento del fondo di garanzia per le vittime della strada
Ai fini del risarcimento dei danni subiti in conseguenza di un incidente stradale provocato da un veicolo non identificato, l’omessa denuncia dei fatti alle autorità competenti (o la mancanza di una denuncia completa in tutti i suoi elementi), non è di per se condizione ostativa per l’accoglimento della domanda giudiziale di risarcimento del danno ad opera dell’impresa designata dal Fondo di Garanzia per le vittime della Strada. L’omessa denunzia (o la denunzia incompleta) costituisce solo una circostanza che, assieme agli altri elementi di prova, consente al Giudice di valutare la complessiva attendibilità dei fatti sottoposti al suo giudizio; diversamente, si verrebbe ad introdurre una vera e propria condizione per l’accoglimento della domanda di risarcimento creando un’ipotesi di giurisdizione condizionata al di fuori dai casi previsti dalla legge ass. sent. n. 9939/2012

Fonte

Il sito è quello dell’Ufficio Provinciale ACI di Ascoli Piceno. Condizione ostativa? Molto meglio impedimento. Qui, subito dopo, c’è accoglimento? Se la rima infastidisce, c’è sempre ostacolo.


 

 

“Escutere”? Meglio “esaminare”

 

Le persone che non possono essere escusse come testimoni o che sono dispensate dall’obbligo di testimoniare, sono i parenti e gli affini fino al terzo grado, compresi i coniugi, anche se separati, minorenni e persone dichiarate per legge incapaci di testimoniare e persone condannate per falsa testimonianza.

[…]

La parte che ha proposto di escutere il testimone pone per prima i suoi quesiti e successivamente la controparte interroga il testimone. Al testimone non è consentito leggere risposte già preparate; tuttavia, può utilizzare alcune note, previa autorizzazione del giudice, ma che contengano soltanto numeri e nomi. I testimoni possono essere richiamati a deporre nel caso in cui il giudice lo ritenga necessario. Secondo le stesse norme è possibile l’esame incrociato dei testimoni, nel caso in cui le dichiarazioni non concordino.

fonte: http://ec.europa.eu/civiljustice/evidence/evidence_rom_it.htm

 

Direttamente dal sito della Commissione Europea. Chi può essere escusso come testimone venga però piuttosto esaminato o interrogato.

 




0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.