Concorso "LINGUEUROPA"- Giornata Europea delle Lingue

Posted on in Politica e lingue 3 vedi

BANDO DI CONCORSO

Dipartimento per lo sviluppo dell’istruzione

Direzione generale relazioni internazionali – ufficio IV

Prot. 16395/INTUO4

Roma, 24 settembre 2002

Oggetto: Concorso “LINGUEUROPA”- Giornata Europea delle Lingue 2002

PREMESSA

Il Consiglio d’Europa, in occasione del 776esimo Consiglio dei Ministri, ha deciso di istituire una “Giornata Europea delle Lingue” da celebrarsi ogni anno il 26 settembre.

Il Comitato dei Ministri ha suggerito che la Giornata venga celebrata nei diversi Stati membri in maniera flessibile e adeguata alle priorità dei diversi Paesi, con l’intenzione di proseguire le attività intraprese nel 2001, Anno Europeo delle Lingue, che hanno spesso visto positivi esempi di partnership e reti tra diverse Istituzioni.

Finalità della “Giornata Europea delle Lingue”(G.E.L.)

• Sensibilizzare il grande pubblico sull’importanza dell’apprendimento delle lingue.

• Incrementare la consapevolezza e la considerazione per tutte le lingue parlate in Europa.

• Incoraggiare l’apprendimento lungo tutto l’arco della vita.

La tematica individuata dal Consiglio d’Europa per l’anno 2002 è l’Educazione lungo tutto l’arco della vita. Tale tematica è da inquadrarsi all’interno delle finalità sopra menzionate.

Tutto cio’ premesso si e’ elaborato il seguente testo di BANDO DI CONCORSO :

1. Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca d’intesa con il Goethe Institut, il British Council, il Bureau de Coopération Linguistique et Artistique, la Consejería de Educación y Ciencia e con la collaborazione degli Uffici Scolastici periferici bandisce in occasione della Giornata Europea delle Lingue 2002, il concorso “LINGUEUROPA”, rivolto agli studenti delle scuole italiane di ogni ordine e grado statali e paritarie, dei corsi di istruzione per adulti e delle scuole straniere sul territorio italiano.

2. Destinatari

Al concorso possono partecipare classi e/o gruppi di studenti/studentesse delle scuole elementari, medie inferiori e superiori nonché studenti e studentesse dei corsi di istruzione per adulti e delle scuole straniere presenti sul territorio italiano. Per i soli studenti dei corsi di istruzione per adulti è consentita la partecipazione individuale. I partecipanti dovranno cimentarsi nella produzione di un poster (cm. 50×70) o di un prodotto multimediale (cassetta audio-video della durata massima di 5 minuti, DVD, CDRom (filmati-animazioni 5 minuti/documenti 5 MB) in una o più lingue (lingua straniera studiata, lingua materna, lingua minoritaria (ai sensi della Legge 15 dicembre 1999, n. 482- art. 2 “…la Repubblica tutela la lingua e la cultura delle popolazioni albanesi, catalane, germaniche, greche, slovene e croate e di quelle parlanti il francese, il franco-provenzale, il friulano, il ladino, l’occitano e il sardo”).

3. Le produzioni dei partecipanti dovranno riferirsi ad uno dei seguenti filoni tematici qui di seguito indicati:

• Le lingue e la musica

• Le lingue e il teatro

• Le lingue e il cinema

• Le lingue e le scienze

I lavori presentati dovranno essere realizzati nel periodo settembre 2002 – febbraio 2003.

4. Criteri di valutazione

I prodotti saranno valutati sulla base dei seguenti criteri di valutazione: l’originalità dell’idea progettuale, l’immediatezza del messaggio, l’utilizzo di più lingue, la qualità della presentazione, la coerenza interna del lavoro, la potenziale trasferibilità.

I partecipanti dovranno accompagnare la presentazione del loro elaborato con una SCHEDA DI PROGETTO.

5. Una prima selezione dei tre migliori elaborati per ogni ordine di scuola (compresi i corsi di istruzione per adulti), possibilmente diversificati secondo le varie tipologie di prodotto indicato, verrà fatta a livello regionale da un’ apposita commissione coordinata dal referente regionale (vedi elenco). I migliori elaborati finali in numero di tre per ogni ordine di scuola saranno selezionati da una Commissione nazionale di non più di nove membri composta da rappresentanti delle Agenzie culturali e del MIUR.

6. Calendario

Entro il28 febbraio: le scuole partecipanti dovranno far pervenire i propri elaborati esclusivamente alla Direzione Scolastica Regionale di propria competenza. Gli elaborati inviati direttamente al MIUR o che non perverranno entro il 28 febbraio saranno esclusi dalla partecipazione.

Entro il1° aprile: selezione regionale. I risultati di questa prima fase di selezione saranno pubblicati secondo le modalità decise a livello regionale.

Entro il15 maggio: selezione nazionale. Entro tale data saranno rese note le classi o gruppi di studenti vincitori (tre per ogni ordine di scuola). La comunicazione verrà pubblicata sul sito di questo Ministero e sulla web Intranet.

7. Premi

Saranno proclamati 3 vincitori (primo, secondo e terzo premio) a livello nazionale per ogni ordine di scuola e per i corsi di istruzione per adulti.

• 1° premio (settori scuola elementare, media inferiore, media superiore, corsi di istruzione per adulti): una postazione di lavoro multimediale.

• 2° premio (settori scuola elementare, media inferiore, media superiore e corsi di istruzione per adulti): “pacchetto” multimediale per l’apprendimento linguistico.

• 3° premio (settori scuola elementare, media inferiore, media superiore e corsi di istruzione per adulti): libri, CDROM interattivi, video-cassette.

8. Premiazione

La premiazione avrà luogo a Roma , nell’ambito di una manifestazione pubblica indetta dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca in collaborazione con le Agenzie culturali. Verrà offerto il viaggio, il vitto e l’alloggio per un rappresentante per ognuna delle scuole premiate. Eventuali altre partecipazioni da parte delle scuole saranno a totale carico loro.

IL CAPO DIPARTIMENTO

Pasquale Capo

[addsig]




0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.