Comunicazione, Pagano (ERA) “Terga (non) Raggiunte”

Posted on in L'ERA comunica 17 vedi

Nota di Giorgio Pagano, segretario dell’Associazione Radicale Esperanto Onlus

Aprendo questa mattina corriere.it, non ho potuto fare a meno di notare quante notizie degli Stati Uniti fossero presenti in prima pagina. Mi ha leggermente inquietato vedere che ormai i quotidiani nazionali siano così infarciti di notizie Made in USA, notizie, di cui, per inciso, alla maggior parte degli italiani non interessa nulla. Tanto che a parte una notizia tragica di un padre che ha messo la foto del figlio di 18 mesi su Facebook dopo averlo preso a pistolettate, non ne ricordo alcuna. 

Poi arrivo ad un corso sui fondi europei e la progettazione europea e i diritti umani, e mi trovo una relatrice (chiamarla docente mi sembra eccessivo) che infarcisce il suo discorso di termini inglesi ( ad esempio milestone) giustificandosi dicendo che i testi ufficiali dei processi dell’UE sono redatti esclusivamente in inglese. Ma che poi in Italia vengono tradotti perché altrimenti come si fa ad applicare quelle regole?
 
Poi il lapsus freudiano della relatrice mi da la conferma di quello che sta succedendo a questo paese: “terga non raggiunto”, correggendolo rapidamente con Target. Però ho l’impressione che le nostre terga siano state raggiunte, e anche piuttosto profondamente. 
 



0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.