Come si difende l’Europa?

Posted on in Europa e oltre 11 vedi

EUROCORPS

La fondazione ufficiale degli EUROCORPS è datata 1° Ottobre 1993, ma le sue radici risalgono al Trattato dell’Eliseo del 1963 firmato da Francia e Germania.
L’iniziativa Franco-tedesca ha ben presto interessato altre nazioni. Il Belgio ha aderito nel 1993. La Spagna ha ufficialmente aderito nel 1994. Il Lussemburgo nel 1996. Nel 2003 è stato firmato un accordo tecnico con Austria e Finlandia.
Gli EUROCORPS funzionano come una forza d’intervento a disposizione dell’EU in caso di pericolo. Questi corpi sono, però, anche a disposizione della Nato. A questo proposito alcuni stati membri della Nato, come Canada, Grecia, Polonia e Turchia hanno integrato il loro personale in quello degli EUROCORPS.
I responsabili della gestione del budget multinazionale comunemente stanziato (tutti gli stati membri contribuiscono allo stanziamento di fondi per gli EUROCORPS) sono il personale tedesco, belga, spagnolo e francese.

Unità assegnate:

Contributo francese

  • una brigata corazzata;
  • una brigata di fanteria meccanizzata;
  • in caso di bisogno, unità di sostegno specializzate.

Contributo tedesco

  • La decima divisione corazzata.
Contributo belga
  • Comando operativo di terra.
Contributo spagnolo
  • Comando di forze pesanti;
  • Una divisione meccanizzata.
Contributo del Lussemburgo
  • Una compagnia di ricognizione (180 soldati), composta da due plotoni di ricognizione, un plotone anti-carro armato e un elemento di supporto logistico.
Contributo polacco
  • La 17esima brigata corazzata si unisce agli EUROCORPS solo a scopi di esercitazione.
I contributi nazionali rimangono sotto comando nazionale in tempo di pace. Prenderanno ordini dal comando multinazionale nel momento in cui gli stati membri abbiano decretato il “trasferimento di autorità”.
Il tipo e il numero delle unità di cui gli EUROCORPS hanno bisogno dipende dalla missione assegnata loro. Nel caso in cui tutti i contributi nazionali assegnati fossero richiesti, si arriverebbe a un totale di circa 60.000 uomini.
Oltre alle unità organiche assegnate, il Quartier Generale degli EUROCORPS è strutturato in modo da inglobare unità di comando che stati non membri degli EUROCORPS potrebbero stanziare per una specifica operazione o missione.

Brigata franco-tedesca
La Brigata franco-tedesca è composta da circa 5.000 soldati. Essa viene considerata la punta di diamante della Difesa Europea.

Peculiarità: le lingue di lavoro all’interno della brigata sono il francese e il tedesco, che godono di eguale status. Tuttavia l’inglese sta sempre più prendendo piede come lingua operativa usata nelle esercitazioni e nelle operazioni.

Nel Novembre del 2004, i Ministri Europei della Difesa hanno deciso di formare Gruppi di Battaglia Europei che rappresentino Gruppi di Risposta Rapida dell’Unione Europea. Secondo gli accordi presi, la Brigata franco-tedesca dovrà fornire circa 1.500 dei suoi 5.000 uomini.

***
Links: sito ufficiale degli EUROCORPS:www.eurocorps.org
sito della brigata franco-tedesca: www.df-brigade.de
La pagina iniziale del sito degli EUROCORPS è in inglese, ma c’è anche la possibilità di leggerlo in francese, tedesco, olandese e spagnolo.

Contatti: Eurocorps HQ
Public Affairs Office
Quartier Aubert de Vincelles

BP 70082

F-67020 STRASBOURG

FRANCE

Tel: +33 (0)388 43 20 03
Fax: +33 (0)388 43 20 05
GSM: +33 (0)608 65 04 72
segreteria di gestione delle Risorse Umane: +33 (0)388 43 23 23
segreteria per i Programmi e le Politiche: +33 (0)388 43 25 51
segreteria per la Comunicazione e i Sistemi d’Informazione: +33 (0)388 43 22 37







EUROFOR

Il quartiere generale è situato a Firenze. Gli stati membri sono Italia, Francia, Spagna e Portogallo.
Comandante: Marc Bertucchi (francese)
Vice capo del personale per le operazioni: dal 16 Ottobre 2008 è il Colonnello Gian Paolo Bormetti
Capo del personale: portoghese
Vice capo del personale di sostegno: spagnolo


Gli EUROFOR vengono creati il 15 Maggio 1995 a Lisbona.
Gli EUROFOR sono una forza di terra specializzata soprattutto nel condurre “missioni di pace”. Gli stati membri hanno acconsentito ad organizzare una “riserva nazionale di forze” da mettere a disposizione degli EUROFOR in tempo di pace. La potenza di questa riserva deve ammontare a un totale di 5.000 uomini per ogni nazione (in totale, quindi, si arriva a 20.000 uomini).
Il personale ha recentemente concordato il piano operativo per il dispiegamento di forze consistenti di 1.000, 3.000 o 10.000 truppe a seconda del tipo di missione.
Gli EUROCORPS sono una forza che risponde all’EU, ma può anche essere utilizzata nella compagine internazionale della Nato per la realizzazione di missioni di pace. Gli EUROFOR ricevono gli ordini politici e militari da un Comitato Interministeriale di Alto Livello, che è formato dai Capi della Difesa e dai ministeri degli Affari Esteri degli stati membri.

***
Links: sito ufficiale degli EUROFOR: www.eurofor.it
Il sito è solo in inglese, si ha la traduzione nelle quattro lingue ufficiali degli stati membri solo per quanto riguarda i documenti ufficiali.

Contatti: indirizzo: Via Aretina, 534 50136 Firenze
tel. 0039 0556527312/4 fax. 0039 0556505078 e-mail: info@eurofor.it











[addsig]



0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.