CLASSIFICHE. L’Italia e il mondo. (Lettere al Corriere)

Posted on in Europa e oltre 19 vedi

Caro Romano,

condivido le preoccupazioni del professor Giovanni Sartori («Un animale senza difese» pubblicato sul Corriere del 12 novembre). L'Italia, secondo la classifica della World Bank «doing business 2013», su 183 Stati esaminati (e quindi la totalità mondiale) è 73°,ma per «Paying taxes» 133° (peggiorata di tre posizioni rispetto al 2012) e per «Enforcing contracts», 160°; aspetti negativi determinanti per dissuadere gli investitori: e quindi dobbiamo risalire la china, o meglio, uscire dal baratro.

Victor Uckmar
Genova

La seconda delle classifiche ricordate nella sua lettera («Pagamento delle imposte») riflette il tasso nazionale di evasione fiscale, mentre la terza («Esecuzione degli impegni contrattuali») misura indirettamente l'efficacia e la rapidità con cui il sistema giudiziario di un Paese affronta e risolve le controversie che sorgono nel mondo dei rapporti economici. Sulla prima questione ho l'impressione che si stia finalmente facendo qualche progresso. Sulla seconda i dati sull'arretrato non sono incoraggianti.

Lettere al Corriere di Sergio Romano




0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.