Ci facevano pagare un quarto di dollaro se venivamo sorpresi a parlare spagnolo

Posted on in L'ERA comunica 32 vedi

[fimg=top]http://www.patriaeuropea.it/100/images/rosie_julian_castro.jpg[/fimg]

Alla Convention democratica di Charlotte nel North Carolina, Julian Castro, Sindaco di San Antonio nel Texas, è stato il primo latino-americano a cui sia stato affidato il discorso programmatico di apetura per le Presidenziali USA .
I repubblicani sulla questione degli ispanici rischiano di perdere le elezioni e la promozione ad astro nascente di Julian Castro da parte dei democratici ha come obiettivo proprio quello d’intercettare il sempre più importante voto ispanico.
Peccato che il sindaco di origine messicana… non parla spagnolo.
Il perché lo ha raccontato alla CNN la madre di Castro, Rosie Castro, che ha dovuto digerire una severa lezione in giovane età, quando era a scuola a San Antonio, dove i professori la scoraggiavano a parlare spagnolo «Ci facevano pagare un quarto di dollaro se venivamo sorpresi a parlare spagnolo, e tra l’altro era il costo di un pranzo» ha raccontato Rosie Castro.
«Venivamo denigrati così spesso che il messaggio era chiaro – lo spagnolo era una lingua cattiva che non doveva essere parlata».
Come risultato Julian Castro e suo fratello, Joaquin, sono cresciuti in una casa dove lo spagnolo era parlato raramente, dunque, nessuno dei due parla la lingua decentemente. E Julian Castro ammette: «Capisco lo spagnolo meglio di quanto lo parlo».

Charlotte, North Carolina, USA 5 settembre 201




0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.