Brevetto europeo, lo scontro va a Strasburgo

Posted on in Europa e oltre 27 vedi

Corriere della Sera, pag. 51

Brevetto europeo, lo scontro va a Strasburgo

DAL NOSTRO INVIATO

BRUXELLES – Germania e Francia hanno vinto il primo scontro con l`Italia e la Spagna sul tentativo di imporre il trilinguismo (inglese, francese e tedesco) nel brevetto europeo. Nel Consiglio competitività, a Bruxelles, 21 Paesi hanno appoggiato la proposta franco-tedesca per superare il veto italo-spagnolo ricorrendo alla cooperazione rafforzata, che consente di varare la nuova
solo per gli Stati favorevoli. Oltre a Germania e Francia, anche Danimarca, Estonia, Finlandia, Lituania, Lussemburgo, Olanda, Slovenia e Svezia si erano dichiarate favorevoli ad applicare il trilinguismo con il regime a due velocità. Il commissario al Mercato interno, Michel Barnier, che ha accelerato incurante dei dubbi di conflitto d`interessi, ha detto di voler lanciare la cooperazione rafforzata già il 14 dicembre per arrivare all`approvazione entro il 2011.
«La battaglia è lunga, è solo l`inizio di un lungo percorso di contestazione – ha affermato il sottosegretario degli Esteri, Alfredo Mantica, -. Useremo tutti i mezzi previsti dai Trattati». Sulla stessa linea il ministro spagnolo Diego Lopez Garrido.
L`approvazione prevede anche il via libera dell`Europarlamento, dove la delegazione italiana contesta la manovra franco-tedesca in modo bipartisan. «E inammissibile servirsi della cooperazione rafforzata per introdurre il trilinguismo», hanno dichiarato i due vicepresidenti dell`Europarlamento, Roberta Angelilli del Pdl e Gianni Pittella del Pd.

Ivo Caizzi




0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.