BRASILE: Luiz Rodruigez difende l’educazione primaria in lingua madre

Il 25 luglio 2007, alla 5° riunione del CANOA (Cooperação e Aliança no Noroeste Amazônico), è intervenuto Luiz Rodriguez, professore indigeno della Escola Kubeo Yepa Suri, sostenendo con forza l’importanza, per le collettività indigene, dell’educazione in lingua madre. La scuola nella quale insegna si trova nell’Alto Uaupés, nel lato brasiliano della frontiera Brasile-Colombia, luogo caratterizzato dalla co-presenza di molte collettività indigene.Rodriguez ha affermato che “per noi, popoli indigeni, il nostro diploma è apprendere a parlare, e scrivere, la nostra lingua”. Le sue parole sono state sostenute soprattutto dal gruppo del COIDI (Coordenadoria das Organizações Indígenas do Districo de Iauaretê) attivo nella regione del medio alto Uaupés. I rappresentanti dell’organizzazione hanno parlato di “movimento per una educazione differenziata”; una differenziazione che serva a tutelare le molte comunità che vivono in quella zona. Ogni scuola indigena deve tenere conto della sua specificità territoriale e, soprattutto, linguistica. Sito di riferimento:http://www.socioambiental.org/nsa/detalhe?id=2505

Questo messaggio è stato modificato da: giovanna_gnerre, 30 Lug 2007 – 03:25 [addsig]




0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.