Beatrice, il social network della lingua italiana.

Posted on in Politica e lingue 14 vedi

Beatrice, il social network della lingua italiana.

È la prima community per tutelare l’italiano. E promuoverne l’uso. Online da inizio maggio.

A due anni dalla campagna Adotta una parola, lanciata durante il primo Festival Madrelingua, la società Dante Alighieri ha lanciato Beatrice, il social network della lingua italiana.
Il progetto si propone di estendere la comunità degli oltre 30 mila utenti che hanno già adottato una parola e si sono impegnati a promuoverne l’uso. I ‘paladini’ della lingua italiana possono così interagire in modo creativo tra loro e condividere le loro idee per promuoverla e renderla sempre più vitale.
SOCIAL SALVA-LINGUA. Come funziona il Facebook salva lingua? Dopo aver creato un profilo – ha spiegato la società Dante Alighieri – si possono invitare i propri amici per discutere, proporre idee, postare commenti, immagini e video; ed è possibile organizzare la propria bacheca, mandare messaggi, gestire il proprio sito personale o quello della parola di cui si è custode, interagire liberamente con altri utenti.
IL LANCIO A MAGGIO. Il social Beatrice deve essere presentato il 7 maggio durante la prima giornata del Festival Madrelingua 2014, primo festival evento organizzato dal trimestrale di lingua, arte e cultura italiana della Società Dante Alighieri, realizzato in collaborazione con Limes, Istat, Feltrinelli e Aracne Editrice.
(Da lettera43.it, 20/4/2014).

 




0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.