Australia: educazione bilingue a rischio
Australia: educazione bilingue sotto attacco

Rappresentanti degli aborigeni australiano stanno criticamendo fortemente alcune decisioni prese dal governo del Territorio del Nord (territorio federale dell’Australia), che limiterebbero fortemente l’educazione bilingue sotto sua giurisdizione.
Queste limitazioni non solo non migliorano il rendimento degli studenti, ma sono anche in contrapposizione con la decisione del governo australiano di adottare la Dichiarazione ONU sui Popoli Indigeni.
L’articolo 14 della Dichiarazione sancisce infatti il diritto dei popoli indigeni ad avere le proprie scuole e un insegnamento nella propria lingua madre.
Ellie Gilbert, portavoce del “Working group for Aboriginal Rights” ha dichiarato che e’ grave che, mentre a livello internazionale viene riconosciuta l’importanza delle lingue, fonti di identita’, proprio in Australia le antiche lingue aborigene non siano trattate con lo stesso rispetto.
L’AIATSIS (Australian Institute of Aboriginal and Torres Strait Islander Studies) ha organizzato un simposio, che si terra’ il 26 giugno a Canberra, per discutere dell’educazione bilingue.

Fonte: sydney.indymedia.org.au, Working group for Aboriginal Rights
[addsig]



0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.