Appello per l’Italia che cambia

Posted on in Politica e lingue 16 vedi

150* UNITA’: DA FIRENZE APPELLO ATTORI PER TEATRO ITALIANO

Un appello per il teatro e la cultura nel 150* anniversario dell’unita’ d’Italia.

E’ stato letto la notte scorsa, poco dopo la mezzanotte, dall’attrice Anna Bonaiuto, nel corso della ‘Notte Italiana’ organizzata al Teatro della Pergola.
L’appello ‘Un saluto per l’Italia che cambia’, promosso da Maurizio Scaparro, e’ stato sottoscritto da 150 protagonisti della scena italiana.
”Non ci troviamo certo in un periodo facile e piacevole per il nostro Paese – si legge nel documento -. Con in piu’ il peso necessario di doverlo e volerlo vivere a centocinquanta anni dall’Unita’ d’Italia. Le lotte, le conquiste, i grandi ideali, i sogni, le delusioni, le tensioni all’Unita’ (anche culturale, quindi linguistica e teatrale). Il Teatro italiano proprio per la sua capacita’ di tradurre ed interpretare questi stessi sogni nella ricchezza delle sue lingue e dei suoi dialetti, e’ stato per un lungo periodo una preziosa moneta di scambio che circolava tra mille difficolta’ e avventure in Europa, nel Mediterraneo, al quale pensiamo tutti in queste ore con grande preoccupazione, e nel Mondo intero”. Gli attori firmatari avvertono ”l’urgenza e la necessita’ di lanciare un grido di allarme perche’ le Istituzioni del nostro Paese e il mondo della comunicazione non perdano il contatto con le forze vive della Cultura e del Lavoro, per costruire, con la grande tradizione dei Maestri e le vitalita’ innovative delle giovani generazioni, un nuovo Umanesimo”.
All’appello hanno aderito, tra gli altri, Antonio Albanese, Giorgio Albertazzi, Alessandro Benvenuti, Alessandro Bergonzoni, Claudia Cardinale, Ugo Chiti, Lella Costa, Luca De Filippo, Alessandro Gassman, Monica Guerritore, Alessandro Haber, Mariangela Melato, Silvio Orlando, Luca Zingaretti.
(Fonte ASCA, 17/3/2011).




0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.