Anche per fare il pizzaiolo ci vuole la lingua straniera (ma non è il napoletano).

Posted on in Politica e lingue 11 vedi

E' stata presentata in Parlamento una proposta di legge per la creazione di un «albo professionale dei cuochi professionisti » e per il rilascio di una «patente europea pizzaioli (Pep)». L'aspirante pizzaiolo — per ottenere l'abilitazione — dovrebbe frequentare un corso di 120 ore, così suddivise: 60 di pratica; 20 di lingua straniera (non eventualmente di napoletano come ci si aspetterebbe); 40 di scienza dell'alimentazione, igiene e somministrazione di alimenti.
[addsig]



0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.