Amazon al Premio Strega.

Posted on in Politica e lingue 9 vedi

Cultura.

E-book, Amazon sbarca al Premio Strega. Il potere del self-publishing.

di Marinella Zetti.

Tra i 27 candidati a partecipare al Premio Strega c’è anche un self-publisher. Si chiama Riccardo Bruni e ha pubblicato La notte delle Falene con Amazon Publishing. Un fatto insolito che avrà fatto saltare sulla sedia molti fondamentalisti del libro tradizionale.
In me ha generato due riflessioni: la prima, forse riviste e quotidiani inizieranno a prendere in considerazione l’ipotesi di leggere e recensire anche romanzi di autori indie; la seconda, questa candidatura ha inserito Amazon tra le case editrici. E devo dire che non mi dispiace per nulla, da molti anni sostengo che l’editoria italiana necessita di uno scossone, purtroppo l’ultimo terremoto è avvenuto con la nascita di“Mondazzoli”, ed è andato nella direzione opposta a quella da me auspicata.
A proposito di “Mondazzoli”, l’Antitrust ha cercato di regolamentare anche la parte che concerne i libri digitali: dai prossimi mesi ogni sito dovrà vendere e-book pubblicati dai diversi marchi del nuovo gruppo editoriale, evitando così la formazione di un monopolio. Almeno questo è quello che spera ed auspica la commissione di controllo.
Per Riccardo Bruni e per Amazon, però, c’è ancora molta strada da fare. I 27 libri presentati dagli Amici della Domenica saranno sottoposti al Comitato direttivo del Premio, che si riunirà giovedì 14 aprile per selezionare, tra le proposte pervenute, i dodici libri che si disputeranno la settantesima edizione.
Come dicono i cugini francesi, ce n’est q’un début… questo è solo l’inizio…
(Da ilfattoquotidiano.it, 5/4/2016).

{donate}




0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.