Alma.tv insegna l’italiano al mondo.

Posted on in Politica e lingue 11 vedi

Alma.tv insegna l’italiano al mondo.

Una televisione sul web presentata al Salone del Libro, operativa
da un mese e già con molti fruitori nei cinque continenti.

di LUIGI GRASSIA.

Nel mondo delle web-tv svolge un ruolo analogo a quello della Dante Alighieri, la società che ha il compito istituzionale di diffondere la conoscenza della lingua italiana nel globo: Alma.tv, presentata in questi giorni al Salone del libro di Torino, è la prima televisione via Internet dedicata esclusivamente alla diffusione dell’italiano nel mondo. Lo fa con una varietà di metodi, che vanno dalle lezioni tradizionali alla diffusione di film, telefilm e programmi assortiti in lingua italiana. Il tutto si fonda sull’esperienza maturata in vent’anni da Alma Edizioni, una società specializzata nell’insegnamento dell’italiano agli stranieri.

Alma Tv è attiva da circa un mese ma ha già trovato una massa di fruitori, soprattutto in Argentina, Brasile, Stati Uniti, Gran Bretagna, Francia, Svizzera, Germania e Russia; ha raggiunto persone in quasi tutti i Paesi dei cinque continenti. La massima attenzione è stata ottenuta dove ci sono comunità di italiani all’estero ( i connazionali fuori dai confini sono 4,3 milioni), nelle quali i figli e i nipoti desiderano perfezionare l’italiano appreso in famiglia o impararlo ex novo, ma il successo riscontrato ad esempio in Russia mostra che anche dove non ci sono grandi comunità italiane c’è interesse per la nostra lingua, a scopo culturale, per turismo ma anche per business.

Il bacino è notevole: ogni anno fuori dai confini dell’Italia circa un milione e mezzo di persone si cimenta con lo studio della nostra lingua e circa metà di loro ha meno di 18 anni.

L’offerta multimediale di Alma Edizioni e Alma Tv è molto articolata e merita una navigazione in Internet per scoprire i particolari. Il palinsesto propone contenuti ad alta qualità a flusso continuo, disponibili in streaming e on demand. A poche settimane dal lancio i contatti quotidiani si misurano già in migliaia al giorno e sono in continua crescita.
(Da Lastampa.it, 10/5/2014).




0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.