Al Parlamento Europeo parlerò in napoletano

Posted on in Politica e lingue 4 vedi

Rivellini del Pdl: “Al Parlamento Europeo parlerò in napoletano”

L’europarlamentare del Pdl Enzo Rivellini parlerà domani alla seduta del Parlamento Europeo in napoletano. La scelta, secondo Rivellini, è determinata dall’esigenza di dar voce ai problemi del mezzogiorno e per suscitare attenzione dai politici

di Redazione – 15/09/2009
“Come promesso in campagna elettorale domani nell'occasione più importante di questa sessione plenaria, le dichiarazioni di voto per la ricandidatura di Barroso alla guida della commissione Ue, prenderò la parola intervenendo in lingua napoletana.” A parlare è l'europarlamentare del Pdl Enzo Rivellini, eletto nella circoscrizione Italia Meridionale, che, come annunciato, in occasione della seduta del Parlamento Europeo convocata per la ricandidatura alla guida della commissione europea di Jose Manuel Durao Barroso, interverrà in lingua napoletana.

Il mio intervento in napoletano è per porre all'attenzione europea i problemi del Mezzogiorno
Rivellini spiega le ragioni della sua scelta: “Ci tengo a sottolineare che il napoletano è una lingua (ha una grammatica, una letteratura e veniva usata nelle corti d'Europa) e non un semplice dialetto. Il mio intervento in napoletano nasce dall'esigenza di porre all'attenzione europea i problemi del Mezzogiorno e perciò userò questo 'mezzo' per suscitare l'attenzione politica e mediatica di tutta l'Europa sul Sud”.

Per far sì che il suo intervento, ma soprattutto le sue richieste, non rimanga inascoltato l’europarlamentare ha già pensato a tutto: ” Oltretutto nel 'fiume' delle dichiarazioni dei 700 e passa parlamentari europei che il presidente Barroso in questi giorni dovrà ascoltare, probabilmente l'intervento in napoletano potrà suscitare il suo interesse e sarà quello il modo di rappresentargli le giuste esigenze del Sud”.

Quindi, un ultimo aiuto arriverà anche dalla lingua italiana: “Domani poiché l'intervento avrà specifiche richieste – conclude – consegnerò agli addetti alle traduzioni il testo in italiano e in napoletano perché le richieste siano attentamente comprese ed analizzate.

http://www.napolitoday.it/politica/rivellini-pdl-intervento-napoletano-parlamento-europeo.html
[addsig]



1 Commenti

Annarita Digiorgio
Annarita Digiorgio

<DIV id=RTEmultiCSSID ><H1>Rivellini del Pdl: “Al Parlamento Europeo parlerò in napoletano”</H1><H2>L’europarlamentare del Pdl Enzo Rivellini parlerà domani alla seduta del Parlamento Europeo in napoletano. La scelta, secondo Rivellini, è determinata dall’esigenza di dar voce ai problemi del mezzogiorno e per suscitare attenzione dai politici </H2><DIV class="info_articolo riga_art_politica">di Redazione - 15/09/2009 </DIV><DIV class=corpo_articolo><SPAN class=maiuscola>"C</SPAN>ome promesso in campagna elettorale domani nell'occasione più importante di questa sessione plenaria, le dichiarazioni di voto per la ricandidatura di Barroso alla guida della commissione Ue, prenderò la parola intervenendo in lingua napoletana.” A parlare è l'europarlamentare del Pdl Enzo Rivellini, eletto nella circoscrizione Italia Meridionale, che, come annunciato, <B>in occasione della seduta del Parlamento Europeo </B>convocata per la ricandidatura alla guida della commissione europea di Jose Manuel Durao Barroso, <B>interverrà in lingua napoletana</B>. <BR><BR><TABLE class=text_quote_right border=0><TBODY><TR><TD class=virgola> </TD><TD>Il mio intervento in napoletano è per porre all'attenzione europea i problemi del Mezzogiorno <BR></TD><TD class=virgola2> </TD></TR></TBODY></TABLE>Rivellini spiega le ragioni della sua scelta: “Ci tengo a sottolineare che <B>il napoletano è una lingua </B>(ha una grammatica, una letteratura e veniva usata nelle corti d'Europa) e non un semplice dialetto. Il mio intervento in napoletano nasce dall'esigenza di porre all'attenzione europea i problemi del Mezzogiorno e perciò userò questo 'mezzo' per suscitare l'attenzione politica e mediatica di tutta l'Europa sul Sud". <BR><BR>Per far sì che il suo intervento, ma soprattutto le sue richieste, non rimanga inascoltato l’europarlamentare ha già pensato a tutto: " Oltretutto nel 'fiume' delle dichiarazioni dei 700 e passa parlamentari europei che il presidente Barroso in questi giorni dovrà ascoltare, probabilmente <B>l'intervento in napoletano potrà suscitare il suo interesse </B>e sarà quello il modo di rappresentargli le giuste esigenze del Sud". <BR><BR>Quindi, un ultimo aiuto arriverà anche dalla lingua italiana: "Domani poiché l'intervento avrà specifiche richieste - conclude - <B>consegnerò agli addetti alle traduzioni il testo in italiano</B> e in napoletano perché le richieste siano attentamente comprese ed analizzate. <BR><BR><A href="http://www.napolitoday.it/politica/rivellini-pdl-intervento-napoletano-parlamento-europeo.html">http://www.napolitoday.it/politica/rivellini-pdl-intervento-napoletano-parlamento-europeo.html</A></DIV></DIV>[addsig]

You need or account to post comment.