A SOFIA DAL 15 OTTOBRE XII SETTIMANA LINGUA ITALIANA

Posted on in Politica e lingue 20 vedi

(VELINO) Roma – "L'Italia dei territori" e "L'Italia del futuro": questi i due temi conduttori della 12esima Settimana della lingua italiana nel mondo in programma a Sofia dal 15 al 21 ottobre. Tanti gli eventi, a ingresso libero, organizzati dall'Istituto italiano di cultura di Sofia, d'intesa con l'Ambasciata d'Italia, in collaborazione con le maggiori Università locali e le scuole dove viene insegnato l'italiano. Si parte il 15 ottobre con la conferenza "Città e futuro in Italia e nel mondo. Le città in trasformazione davanti ai problemi della sostenibilità ambientale", del prof.
Vittore Collina, dell'Università di Firenze, presso l'Università di Architettura, Ingegneria Civile Geodesia (Uaceg) di Sofia. Il 16 ottobre lezione aperta al pubblico del lettore Mae, prof.ssa Marta Dalla Bona, sul tema "L'Italia dei dialetti rappresentata nel cinema. Da nord a sud, da ovest a est, un viaggio con gli attori che hanno fatto conoscere al mondo idiomi e caratteri dell'italianità'" presso la Nuova Università bulgara di Sofia. Sempre il 16 ottobre inaugurazione della mostra collettiva di pittura, scultura e design "L'arte contemporanea dei territori d'Italia: uno sguardo al futuro" alla Galleria Rayko Alexiev di Sofia. Il 17 ottobre e' in calendario il seminario del lettore Mae Prof.ssa Carmelita D'Alessio su "Il teatro di Eduardo De Filippo: attore-autore-regista fra mondo del teatro e teatro del mondo" all'Università "San Clemente d'Ocrida" di Sofia. Tra gli altri eventi il 19 e 20 ottobre il seminario di aggiornamento per docenti di lingua italiana "Un autore per ogni regione d'Italia", in collaborazione con La voce.net di Ciro Imparato.
Il 23 e 24 ottobre infine due concerti del pianista Fulvio Turissini: il 23 nella Concert Hall dell'Accademia di Musica Arti di Plovdiv e il 24 nella Sala dei cristalli del Museo nazionale di Storia naturale di Sofia.
(da http://www.agi.it, 10 ottobre 2012)




0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.