A scuola col moschetto

Posted on in Politica e lingue 25 vedi

A scuola col moschetto

Si chiama "Allenati per la vita" ed è un progetto di addestramento militare per tutti gli studenti della Lombardia
Agli studenti della Lombardia sarà insegnato a mirare, sparare e tirare con l’arco. È quello che prevede il Protocollo d’Intesa, siglato a Milano alla vigilia della Giornata Internazionale della Pace, dal Comando Militare Esercito Lombardo e dal Provveditore Regionale Scolastico della Lombardia. A volerlo i ministri dell’Istruzione, Mariastella Gelmini, e della Difesa, Ignazio La Russa,che hanno dato il via ad un progetto di addestramento militare, Allenati per la vita, per gli scolari lombardi.
Il progetto, che coinvolgerà gli studenti delle medie e delle superiori della regione, nasce con l’intento di avvicinare i giovani alle forze armate. Nel Protocollo si legge che gli allievi saranno organizzati in pattuglie, come quelle che girano per le strade dell’Afghanistan. E a vincitori e vinti sarà riconosciuto un bel Credito formativo scolastico. Il programma di "addestramento" prevede naturalmente percorsi ginnico-militari, arrampicate, attività di orientamento e di primo soccorso, nuoto e salvamento. Ma non mancheranno anche lezioni teoriche di propaganda militare.
Immediate le critiche. A partire dal settimanale cattolico Famiglia Cristiana, il primo a segnalare l’iniziativa, che parla di "una scelta che sa di antico". Il Pd ha già anticipato che presenterà un’interrogazione urgente al ministro dell’Istruzione Gelmini. Ma soprattutto c’è chi fa notare come in questo modo più che contrastare il fenomeno del bullismo a scuola si finisca per favorire quello del nonnismo delle caserme.
Da Libero news




0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.