A RISCHIO LE PARI OPPORTUNITA’ NEL COMMERCIO A LUCCA, ESPOSTO RADICALE ALLA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO

Posted on in L'ERA comunica 12 vedi

Contro il divieto di aprire attività commerciali di etnie diverse da quella italiana nel centro di Lucca, l’Associazione radicale “Esperanto” presenta un esposto presso il Dipartimento delle Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri per verificare la possibile esistenza di fenomeni discriminatori nel Regolamento sugli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande del Comune in questione.

“Un tale provvedimento – dichiara il Segretario dell’Era Giorgio Pagano – non aiuta tutti quei cittadini stranieri che hanno intenzione di lavorare commercialmente nel nostro Paese.
L’intento è impedire che la parte in questione del Regolamento mini l’integrazione dei cittadini stranieri in Italia, mettendo in pericolo chi avvia un’attività economica nella legalità, ma anche dare l’opportunità, ai frequentatori del centro storico lucchese, di usufruire di tipologie di ristorazione diversificate anche nel centro storico”.

[addsig]



0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.