A Boulogne sur Mer

Posted on in Politica e lingue 12 vedi

“Per la prima volta nella storia noi, membri dei più diversi popoli, stiamo l’uno accanto all’altro non come stranieri, non come concorrenti, ma come fratelli

che – non imponendo l’uno all’altro la propria lingua – si comprendono tra loro, non hanno sospetto l’uno dell’altro per una oscurità che li divide, …si stringono la mano non … come da straniero a straniero, ma come da uomo a uomo.”

(Dal discorso di Zamenhof, inventore dell’esperanto, ai 688 convenuti da molti paesi al primo Congresso Costituente del 1905, a Boulogne sur Mer, Francia.)

[addsig]




0 Commenti

Ancora non ci sono commenti
Lasciane uno tu per primo!
You need or account to post comment.